L’ultima di Brad Pitt: «Fra tre anni mi ritiro»

Dopo oltre trent’anni di carriera e una quarantina di film all’attivo, Brad Pitt è pronto a lasciare il cinema: lo ha rivelato in un’intervista alla trasmissione della tv australiana 60 Minutes. Alla domanda su quanto a lungo vorrebbe continuare a recitare, l’attore 47enne ha risposto: «Tre anni».
Ma i bookie non credono al pre-pensionamento: la possibilità che l’attore continui a recitare dopo il 2014, come riporta Agipronews, è sulla lavagna di Ladbrokes a 1,67, mentre il ritiro vale 5 volte la scommessa. Ma recitare non è l’unica cosa che Brad Pitt ha deciso di smettere negli ultimi tempi. Qualche giorno fa ha anche smesso di fumare dopo che i figli lo avevano visto mentre si accendeva una sigaretta nel giardino di casa. E’ un momento delicato per l’attore considerato il più bello del mondo ma mai il più bravo. Ci sono momenti durante i quali traccheggia tranquillamente all’ombra della sua famiglia, della moglie Angelina e della sequenza di figli che ormai sono apparsi su tutti i rotocalchi del mondo. Stavolta no, chissà perché. Ha annunciato che in tre anni si ritira (cosa peraltro del tutto improbabile), che appoggia la protesta di «Occupy Wall Street» definendo i contestatori addirittura come «agenti necessari per il cambiamento».
Erano le stesse parole usate più o meno per Obama. Tutti slogan buoni per fare titoli sui giornali. E stop.