L’ultima campanella

(...) dichiarando: «Ho già inviato una circolare agli studenti, invitandoli a un comportamento corretto. Ora non ci resta che lasciare girare le lancette dell'orologio e aspettare che suoni la campanella».
L'attesa, sarà invece assai più lunga, per studenti e docenti della maggior parte degli altri istituti che potranno tirare un primo sospiro di sollievo soltanto domani. Sabato, possibili problemi di ordine pubblico si prevedono nei pressi di via Galata e via Serra, dove negli anni addietro «faide» di studenti degli adiacenti istituti, Barabino e Cassini, avevano dato vita a pacifiche ma colorite «battaglie» di fine stagione. «Dipende molto da annate - puntualizza il preside del Cassini, Massimo Angelici - e fortunatamente da noi, negli ultimi anni, non sono accaduti episodi gravi, come per esempio, spiace dirlo, davanti al Doria. Stiamo cercando di fare soprattutto prevenzione e sicuramente, i docenti cercheranno di controllare il più possibile gli studenti sia all'entrata che all'uscita dell'edificio».
Il preside del liceo Colombo, Nicolò Scialfa, non teme invece alcun tipo di problema e annuncia che le lezioni termineranno come tutti i sabati dell'anno scolastico regolarmente alle 12, aggiungendo che i maturandi del Colombo hanno già festeggiato ieri sera alle 20, nel cortile dell'Istituto, con una serata a loro dedicata.
Non si sa in che modo, ma si sa perché ed è dunque certo che gli studenti giustamente saluteranno l'anno trascorso, con meritata felicità. Il solo consiglio di molti professori è di «non mettere le uova in cartella, ma un costume e, dopo la fatidica campanella, correre al mare».