L’ultima «ciucca» di Fassino

Spinelli mai, «sbornie» qualche volta. Ma molti anni fa. Della serie, a ognuno il suo «sballo». Il candidato sindaco di Torino ed ex segretario dei Ds Piero Fassino ha dichiarato infatti di non condividere quanto detto dal suo «collega» aspirante sindaco Virginio Merola (in corsa a Bologna), che ha detto di aver fumato «canne» negli anni ’70 (ha anche affermato che «non è grave, fanno più male le sigarette»). Niente spinelli dunque. Ma qualche «ciucca» sì. L’ex ministro della Giustizia ha ammesso infatti di aver alzato il gomito in passato. L’ultima volta? «Un po’ di tempo fa - ha ammesso ai microfoni di Un Giorno da Pecora su Radio Due - in una di quelle cene dove si beve in modo abbondante e si finisce un po’ alticci». Ma l’inedito aspetto «festaiolo» di Fassino non si è esaurito qui. In caso di vittoria sotto la Mole l’ex Pci ha promesso ai conduttori del programma radiofonico che festeggerà scatenandosi in «un ballo sfrenato con Luciana Litizzetto».