L’ultima frontiera del gossip? Il telefonino e un sito segnala Vip

Messaggini con le notizie sulle celebrità, sms che localizzano i vip in tempo reale, collegamenti ai siti specializzati: il mondo dei ricchi e famosi ora è a portata di mano. Sul cellulare

Tutto il gossip messaggino per messaggino. Non bastano le riviste, non basta la tv, non basta nemmeno internet: per i patiti dei pettegolezzi, i vip devono essere sempre a portata di mano. E quindi di cellulare. Sms di aggiornamento, collegamenti ai siti: così il mondo delle celebrità la fa da padrone, anche sui telefonini. Il fenomeno è ormai così diffuso da finire sul New York Times: merito dei telefonini sempre più intelligenti e tuttofare e merito, anche, della curiosità sempre più morbosa dei fan, che i siti specializzati cercano in ogni modo di soddisfare.

Avvistamenti. Uno dei primi a inviare sms di allerta ai suoi abbonati è stato Tmz.com, sito che ha come punto forte l’avvistamento dei vip: Paris Hilton è entrata al ristorante? Ecco che è pronto l’avviso con la localizzazione precisa, data e ora comprese. Il messaggino arriva sul cellulare e, a quel punto, il fan ha varie opzioni: cancellarlo, ignorarlo, leggerselo con attenzione o trarne perfino conseguenze per la sua giornata, spostandosi verso il luogo della segnalazione. Di recente è successo con Kim Kardashian, versione formosa e scura (come capelli) di Paris Hilton, una cosiddetta socialité che, come impegno principale, ha quello di farsi notare. E infatti, una volta avvistata in una stanza d’albergo a New York, Kim ha cominciato ad attirare la curiosità dei fan avidi di dettagli: avvertiti dal messaggino fatidico sul cellulare hanno cominciato a intasare il sito per scoprire notizie sulla loro celebrità preferita.

Il servizio. Il servizio di “allerta gossip” è offerto da siti di riviste (come la famosa People) , da E!, canale di informazioni di intrattenimento e noto indirizzo (web) di gossip succulento, da motori di ricerca. I dati rilevati da Nielsen e citati dal New York Times dicono che 4 clienti su 10 hanno utilizzato il servizio sms di Yahoo per notizie di spettacolo o riguardanti le celebrità. Tutti ragazzini gossip-dipendenti? Non proprio. Secondo le ultime stime citate dal quotidiano americano l’età media di chi non può fare a meno dei pettegolezzi sul cellulare si è alzata dai 25 ai 34 anni. Professionisti impegnati, donne in carriera col telefonino sempre a portata di mano e connesso a internet 24 ore su 24: sono loro il target perfetto delle notizie di gossip, non solo via sms. Molti navigano sui siti direttamente col cellulare: un terzo dei lettori di People visita il sito della rivista col telefonino, E! sta progettando un software specifico per la sua sezione di gossip. Ma la quiete dei vip è ancora più a rischio. Seesmic, società di San Francisco, offrirà presto un nuovo servizio: chi avvista una celebrità dovrà filmarla col cellulare, inviare il video al sito e poi potrà discuterne con gli altri fan. Per non perdersi nemmeno un secondo di gossip.