L’ultima moda? Salutare il 2007 come tanti 007

Vodka Martini, agitato non mescolato. Il drink prediletto da James Bond, a San Silvestro prende il posto di Champagne e spumante. Già, i festeggiamenti per l’inizio del 2007, o meglio dello ’007, saranno «bondiani», dal bar alla musica fino al look, per lui e lei. Il guardaroba dopo tanto casual riscopre ricercatezza eleganza e lusso: per lui smoking e, come Daniel Craig - nuovo Bond in Casinò Royale, nelle sale dal 5 gennaio - camicie bianche, riccamente decorate, da indossare su pantaloni di taglio sportivo, magari jeans. Lei può sbizzarrirsi ispirandosi alle diverse Bond Girls, tutte egualmente sexy. Gli abiti si fanno longuette, con profondissime scollature. E i colori? Oro, nero e, ovviamente, il rosso, non più solo nella lingerie. Capelli raccolti in uno chignon per essere sciolti - a sorpresa - dopo mezzanotte. Per le più «chiare» una parrucca nero corvino, colore di capelli delle ultime Bond Girls. Fondamentali gli accessori «esagerati». Per lui, borsello a forma di fondina, accendini e gemelli con le immagini di 007. Per lei, ciondoli a forma di pistole, coltelli e bracciali e anelli-manette
Tanti preparativi non sono però il preludio di serate in discoteca, ma di party casalinghi all’insegna di gioco e fantasia. Sì al casinò, con roulette, poker nelle sue varianti, black jack e quant’altro, magari con croupier professionisti forniti da apposite agenzie. Per chi preferisce i giochi di società, l’ultimo grido è Scene it, dvd game sul cinema, disponibile, tra le altre, nella versione dedicata al noto agente segreto. Molti i videogames a tema da consolle o on line. E per i veri maniaci di 007, la «maratona» dei film di Bond in dvd: appena uscita, «James Bond Monsterbox Ultimate Edition» propone pellicole rimasterizzate, backstage, scene tagliate, documentari.
E per il menu? Alla creatività del padrone di casa il compito di reinventare il menu con ricette ispirate a film e personaggi, sia per le pietanze che per i cocktail. Suggerimenti si trovano sul web, come la quiche Goldfinger, di un giallo dorato, e i drink bevuti dall’eroe, dal Mojito allo Stinger, dal Vesper Martini - ideato dallo stesso Bond: gin, vodka, vermouth di Bordeaux e scorza di limone - fino alla più comune birra. L’atmosfera si crea con musica ad hoc, da Thunderball di Tom Jones a From Russia with love di Matt Monro, da Diamonds are forever di Shirley Bassey a Live and let die di Paul McCartney. E il vischio? Si può, si può: 007, licenza di baciare.