L’ultima di Serventi: sciopero a comando

Sindacato dei giornalisti contro Liberazione atto secondo. Dopo l’attacco del quotidiano Prc alla Fnsi, colpevole di aver oscurato la marcia pacifista di sabato con lo sciopero, ieri Paolo Serventi Longhi, segretario Fnsi, ha scritto al quotidiano. «Non sapevamo del corteo» dice. Dal che si evincono due cose. La prima: Serventi e la notizia viaggiano su due binari diversi. La seconda, intuibile tra le righe: ad averlo saputo, l’avremmo anche spostato lo sciopero. Come a dire: i desideri della stampa schierata (a sinistra) vengono prima di tutto.