L’ultima sfida di don Gallo alla Curia

Francesco Gambaro

Alla faccia delle retromarce e dei ripensamenti. Don Gallo non torna sui suoi passi. Altro che «cuore aperto e mente aperta», come si auspicava pochi giorni fa l'arcivescovo Tarcisio Bertone nella speranza di fare recedere il «prete scomodo» dalla sua posizione inflessibile sul prossimo referendum. Giovedì sera don Gallo durante un programma trasmesso dall'emittente «Nessuno Tv» ha ribadito a chiare lettere il suo pensiero «non allineato» a quello dei vescovi italiani, in merito alla consultazione referendaria di domani e luendì. «Andrò a votare, ma non so ancora come - afferma don Andrea -. Il conformismo attorno alla decisione di Ruini mi spaventa». Così, mentre il presidente (...)