L’ultima speranza: il Dna maschile ritrovato nella villa

Dovrebbero concludersi questa sera le ultime analisi per sperare di identificare alcune tracce di Dna maschile scoperte nella villetta di Garlasco dove il 13 agosto è stata uccisa Chiara Poggi. Il materiale ritrovato infatti era molto labile e non è stato possibile con i primi accertamenti identificare il profilo genetico. Si tratta di tracce prelevate in diverse stanze della casa, e sono i risultati degli ultimi prelievi effettuati. Proprio su queste tracce negli ultimi giorni sono stati fatti altri trattamenti, anche se un risultato definitivo non è sicuro. Non è ancora stato stabilito invece il giorno in cui il Ris e i periti delle parti dovrebbero tornare, forse per l’ultima volta, ad eseguire un nuovo sopralluogo nella villetta del delitto.