L’ultima versione ad Apricale

«Triora anno domini 1587», il libro di Ippolito Edmondo Ferrario che intende tracciare una storia della stregoneria nel ponente ligure (De Ferrari Editore), sarà al centro di un incontro domenica 26 febbraio ad Apricale. Nel Castello della Lucertola, alle ore 16.30, interverrà il giornalista Giovanni Choukdharian. Per questa opera, e per l’attività promozionale svolta in questri anni attraverso la pubblicazione di libri e saggi storici sull’argomento, Ferrario ha ricevuto dal Comune di Triora la cittadinanza onoraria. «L’autore - ha detto il sindaco di Triora Lorenzo Lanteri - ha felicemente rielaborato l’argomento, e con particolare acume, sviluppando un’originale analisi dei fatti storici, che si appoggia sugli studi più importanti, amplificandone la portata. Il testo del libro è accompgnato dalla versione in lingua inglese. Il ricavato delle vendite viene devoluto al progetto «Una strega per un sorriso» che dal 2004, in collaborazione con la Lega italiana per la lotta contro i tumori, regala ai bambini malati di tumore soggiorni di vacanza nel borgo di Triora.