L’ultimo nemico ecologista sono le stufe fungo nei bar

I Ds di Bologna contro le stufe a forma di fungo che, fuori dai locali, d’inverno riscaldano i clienti. Il motivo: inquinano e sprecano energia. L’idea è venuta al capogruppo dei Ds in Consiglio comunale Claudio Merighi. Favorevoli, nemmeno tutti, i Verdi, contrari gli assessori alla Salute e all’Ambiente; incredula l’opposizione di centrodestra. Il tormentone è arrivato a «Che tempo che fa» di Fabio Fazio, dove il meteorologo Luca Mercalli ha sposato la battaglia: «I funghi sono un simbolo di stupidità. Mettiamoci i cappotti o l’aperitivo lo prendiamo dentro». Il sindaco Cofferati pare però averci messo una pietra sopra: «Un giorno mi spiegherete questa passione per i “funghi”. A quelli che leggono cosa gliene importa?». \