L’ULTIMO SCONTRO

Dopo l’ennesima serata al limite dello scontro fisico, i vigili hanno deciso di dire basta. Presidiare le zone calde della movida non «può essere considerato un mero servizio di controllo del territorio, specifico della polizia locale, bensì di ordine pubblico, per il quale la stessa polizia locale non dispone di mezzi, né dei numeri per farvi fronte» si legge nel comitato del Sulpm, il sindaco dei ghisa. «Si invita pertanto il sindaco ad attivare il comitato per la sicurezza al fine di trovare una soluzione idonea al l’annosa problematica della movida alle Colonne».