L’Unar premia le aziende multietniche

Condividere le fatiche, le idee, la pausa caffè, le arrabbiature e, a volte, mandarsi anche a quel paese: da sempre il luogo di lavoro ha visto nascere amori, amicizie ma anche rivalità.
Oggi però l'azienda o la fabbrica rappresentano anche il luogo da cui muovere i primi passi verso l'integrazione. Nel mercato del lavoro italiano, infatti, l'incidenza degli stranieri è in costante crescita: circa il 23 per cento delle nuove assunzioni nel 2006 ha riguardato cittadini extracomunitari. Per questo l'Unar (Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali) ha istituito un «Premio per le buone pratiche aziendali» destinato alle aziende che sapranno distinguersi nelle attività di integrazione multietnica e di valorizzazione delle diversità culturali. Tra le imprese lombarde, che nel 2006 hanno assunto 30.500 stranieri, 13.500 solo nel milanese, ci sono sicuramente realtà con le carte per concorrere e, magari, vincere. Le domande di partecipazione vanno presentate entro il 31/12/2007.
Per informazioni segreteria UNAR: Tel 06-67792267.