«L’unica risposta possibile è il boicottaggio»

Contro Tim e Vodafone scende in campo il Codacons, che invita gli utenti a boicottare i gestori telefonici. «È all’esame del procuratore della Repubblica di Roma - si legge nella nota dell’associazione consumatori - la discutibile scelta dei due gestori telefonici di apportare modifiche ai piani tariffari. L’associazione - prosegue il Codacons - aveva osservato la scorrettezza di enormi proporzioni perpetrata dai due gestori ai danni dei consumatori, attirati verso una scelta con offerte che si sono poi rivelate solo specchietti per le allodole. Ci auguriamo che la Procura faccia chiarezza appurando, inoltre, se l’operazione messa in atto non sia in violazione della legge sulla concorrenza e non nasconda un accordo tra i due gestori. È vergognoso questo modo di abbindolare i cittadini e invitiamo chiunque ne sia stato vittima a non subire tale ingiustizia ma a sostenere la campagna di boicottaggio promossa dal Codacons e a richiedere un repentino passaggio ad altri gestori».