L’unico ribaltone nella città dello Stretto

Reggio Calabria. L’Unione strappa la Provincia di Reggio Calabria al centrodestra grazie a un principe del foro. Sarà infatti Giuseppe Morabito, presidente dell’Ordine degli avvocati della città dello Stretto, il nuovo presidente dell’assemblea provinciale calabrese con quasi il 60%. Il candidato del centrodestra Leone Manti (Udc), vicepresidente regionale uscente ed ex parlamentare della Democrazia cristiana, si è fermato sotto il 40%. Il voto è stato letteralmente polverizzato a causa dei 31 partiti presenti alla competizione elettorale: solo Forza Italia è riuscita a ottenere un risultato a due cifre, fermandosi al 10%, mentre An ha ottenuto l’8%. Udeur, Udc e Ds oscillano intorno al 7%. La precedente amministrazione provinciale si era sciolta in anticipo per le dimissioni del presidente Pietro Fuda, in rotta con il centrodestra. Fuda è stato eletto senatore con il Partito democratico calabrese, fondato insieme al governatore calabrese dell’Unione Agazio Loiero.