L’Unione si accorge che Fo può vincere

L’unico a dire di non crederci è Bruno Ferrante. «Fo in sorpasso? Ho altre informazioni e non mi risulta» se la cava l’ex prefetto. Ma nel centrosinistra in molti prendono in considerazione la possibilità di una vittoria di Dario Fo alle primarie. Dopo i Ds, anche la Margherita di Nando Dalla Chiesa assicura: «Se vincerà, lo sosterremo. Non siamo dei bari». Persino Clemente Mastella, Udeur, assicura che «se vince, ci confronteremo sui progetti». Il coordinatore dell’Unione in consiglio regionale, Riccardo Sarfatti, va oltre: «Fo ha chance di vincere perché sono primarie vere». Lui, Dario Fo, sempre più convinto della vittoria, parla al quotidiano svizzero La Regione Ticino: «La sinistra è preoccupata. Potrei vincere io». Poi torna all’attacco: «Ferrante è forse un politico di carriera? In realtà, come diciamo noi nel gergo, è un questurino». Cioè un poliziotto nella sua accezione più spregiativa, «nel gergo» della sinistra barricadiera praticamente un insulto. Il portavoce di Ferrante replica: «Fo confonde tra questura e prefettura. Ferrante non ha mai preso in mano una pistola, non sa neanche sparare».