«L’Unione? Tradirà Roma»

«Il governo della sinistra è una cappa di piombo per Roma». Queste le parole del ministro per le Politiche agricole e candidato sindaco Gianni Alemanno durante la «Festa di Primavera» organizzata da Alleanza Nazionale al laghetto dell’Eur. «Veltroni - spiega il ministro - continua a inaugurare e a fare celebrazioni. L’altra sera in un documentario della Rai sulla morte di Giovanni Paolo II, Veltroni si è messo a parlare di come lui e il prefetto si sarebbero adoperati verso i pellegrini per far loro vedere la camera ardente. Questa è presunzione e arroganza intellettuale. Della dottrina sociale della Chiesa non ne sa niente. Parlano della grandezza di Roma e pensano che si possono mettere tutte le varie realtà allo stesso livello. La grandezza romana c’è, perché c’è una identità cristiana». «La battaglia su Roma e quella nazionale sono la stessa cosa», aggiunge Alemanno. «An è la grande forza di Roma che ci permetterà di andare verso il futuro».
Nel corso della manifestazione sono stati ricordati Giovanni Paolo II e Fabrizio Quattrocchi. Presente all’Eur la sorella dell’italiano prima sequestrato e poi ucciso in Iraq, Graziella, alla quale è stato dato un premio. «Le responsabilità dei problemi di Roma non sono nazionali ma hanno un nome e cognome: Walter Veltroni, che fa concerti e missioni nel mondo ma che non lavora per Roma», chiosa il consigliere comunale Marco Marsilio. «È una coalizione divisa su tutto - commenta il senatore Domenico Kappler riferendosi all’alleanza di centrosinistra - con i neovaticanisti come Rutelli e i Grillini e i Luxuria, e dove convivono il perbenista Veltroni, che vuole andare in Africa, con i Caruso e i maoisti».
A illustrare le linee guida del programma di centrodestra, anche l’ex ministro per le Comunicazioni Maurizio Gasparri che punta il dito sulle politiche economiche, di sicurezza e di giustizia.
«Tra i partiti di cartapesta a Roma - conclude il capogruppo di An in Regione Fabio Rampelli - c’è quello dei Ds, che ha una tradizione di radicamento popolare ma che ha perso questa caratteristica. Dall’altra parte c'è Alleanza Nazionale che sta dimostrando di essere forza di governo e che ha un forte radicamento sociale».