L’Unione vuole il voto di tutti gli immigrati

Si dimezza per lo straniero la permanenza in Italia per ottenere la cittadinanza italiana, passando da 10 a 5 anni. Oggi il Consiglio dei ministri esaminerà il provvedimento messo a punto dal ministro dell'Interno Amato. Per la Caritas a beneficiare di questa novità potrebbero essere 900mila persone; nel 2008 i potenziali beneficiari salirebbero a un milione e mezzo. Con l'acquisizione della cittadinanza, gli immigrati otterranno automaticamente anche il diritto al voto.