«L’Unità d’Italia? Poche storie, fu un’invasione in piena regola»

Sabato scorso, 4 aprile, su queste pagine ospitammo due articoli sulla «Nuova questione meridionale». Con il «Vista da Nord» affidata a Mario Cervi e il «Vista da Sud» a firma di Rino Cammilleri, s’intendeva aprire un dibattito sui problemi del Meridione odierno alla luce di quello di un secolo e mezzo fa. La reazione dei lettori non si è fatta attendere. Soprattutto di quelli che rimpiangono il Regno delle Due Sicilie e che ancor oggi nutrono seri dubbi sull’opportunità di unificare il Paese. Offriamo qui di seguito un campionario delle loro posizioni (posizioni «forti» e a volte erroneamente colpevoliste nei confronti di Cervi). Alle quali il diretto interessato fornisce la sua risposta.