Dentro l’uovo gioielli, iPod e Gormiti

Il più romantico commissionato a Sant Ambroeus: 16 chili di cioccolato con fiori e boccioli di un perfetto roseto

(...)A partire dall'uovo più romantico, ideato da un signore per la propria moglie, e commissionato alla pasticceria Sant Ambroeus, che riproduce un roseto reale con tanto di fiori e boccioli, un'opera di 16 chili che ha richiesto 2 giorni e mezzo di lavoro. Peck, che per l'operazione uova ha già utilizzato circa 300 kg di cioccolato per creare 2.800 pezzi di diversi formati, quest'anno dedica le sue vetrine ai più piccoli, con uova ispirate ai cartoni animati. «Abbiamo creato anche una linea più moderna, che alle uova con decori classici affianca anche creazioni più elaborate, come uova traforate e con decori particolari, soprattutto al cioccolato fondente», spiegano. Anche al Sant Ambroeus hanno pensato ai bambini, con uova ispirate ai Gormiti, mostriciattoli gettonatissimi tra i più piccini, e con uova-sculture vere e proprie, da quelle stile «Fabergé» all'uovo ispirato alla «Signora delle Camelie». Una chicca di svariati chili, con tanto di ballerini in cioccolata dalla testa ai piedi, ideata in occasione del balletto che si è recentemente tenuto alla Scala; è stato necessario un intero giorno di lavoro per realizzare quest'opera d'arte completamente commestibile che è quasi un peccato rompere. Ma al Sant Ambroeus non sono nuovi alle richieste un po' particolari. «L'anno scorso su un uovo abbiamo addirittura realizzato un castello di cioccolato», ricordano. C'è grande attenzione anche per il dettaglio. «Quest'anno abbiamo usato la carta di riso, e puntato sui colori tenui della tradizione, sui toni del pesca, del rosa e dell'azzurro, ma anche dell'arancione», spiegano da Peck. Anche il nastro ha la sua importanza, e al Sant Ambroeus hanno scelto quello raffinato in doppio raso.
«Cresce anche la richiesta di uova di grande formato», spiegano da Cova. «Quest'anno ne abbiamo preparato uno da 10 kg; è stato spedito a Roma, e l'ha ordinato un personaggio dello spettacolo». La sorpresa è un’altra storia. C'è chi nell'uovo di Pasqua fa mettere perfino l'anello di fidanzamento. Dai gioielli, all'iPod, ai libri, non c'è limite alla fantasia, e sono molte le persone che scelgono per l'uovo da regalare una sorpresa su misura da affidare ad uno scrigno di cioccolata. Non si tratta di leggende metropolitane, ma di una autentica corsa al regalo più sorprendente. E per chi invece è in cerca di un suggerimento, molte pasticcerie hanno inserito nelle loro uova sorprese mirate, per tutti i gusti. Da Cova, per esempio, hanno pensato anche ai golfisti, con una serie di uova contenenti set di palline da golf. Ma a volte, oltre al cioccolato, basta il pensiero. E così c'è chi, come raccontano al Sant Ambroeus, come sorpresa fa inserire nell'uovo una lettera d'amore. Il romanticismo non va mai fuori moda. Auguri.