L’uscente Concas supera il 61% E difende il suo posto a palazzo

Cinque anni fa aveva conquistato la poltrona di sindaco al primo colpo. Questa volta ha tentennato un po’ di più ma ce l’ha fatta lo stesso, in corner, affrontando la tensione del ballottaggio. E così il sindaco uscente di centrosinistra Antonio «Antonello» Concas non lascerà il palazzo. Ha infatti ottenuto il 61,11% dei voti al secondo turno, lasciandosi alle spalle lo sfidante di centro destra Matteo Monga, sostenuto dal Popolo delle libertà, Lega Nord e dalla lista civica «Progetto Pioltello», che è arrivato al 38,88%.
Per Monga, che al primo turno si era fermato al 28,64% dei consensi, la rimonta si era preannunciata fin da subito molto difficile. E in effetti non ha potuto contare sul sostegno degli altri partiti e degli apparentamenti.
Ora, inutile dirlo, per la nuova giunta di Concas si preannuncia un mandato all’insegna della continuità in cui saranno conclusi i progetti già cominciati.