L'abito bianco anti crisi? Si noleggia da Milos Atelier

La crisi potrebbe mitigare il sogno di un matrimonio da favola. I costi sono tanti e fanno naufragare i desideri di ogni sposa. Tuttavia, con un giusto compromesso, si può arrivare all'altare facendo impallidire di gelosia le amiche nelle panche. Per chi non volesse fare a meno del sontuoso e regale abito bianco da nozze, disegnato da matite raffinate e confezionato da mani pratiche, abili e sapienti, senza spendere cifre astronomiche, infatti, Cristina Pedrazzoli apre le porte del suo Milos Atelier, il salone milanese di Corso Magenta 56 (servizio garage gratuito) dove trovare l'abito dei sogni a noleggio.
Nato nel 2013 dall'idea di Cristina e delle sue ragazze, Ilaria e Martina, accomunate dalla grande passione per gli abiti da sposa, Milos Atelier offre una valida alternativa all'acquisto di un abito che, tutto sommato, dopo il grande giorno, verrebbe riposto in un baule accanto ai ricordi di una giornata speciale. È la titolare, Cristina, a raccontare come ormai in molti abbiano adottato questa soluzione per ridurre le spese: «Nel nostro atelier - dice - sono a disposizione numerosi abiti che le future spose potranno scegliere a seconda dei gusti e delle caratteristiche fisiche». Linee a sirena, gonne voluminose, abiti scollati o più casti: «Molti dei nostri abiti sono stati disegnati da uno stilista francese. Le linee sono molto pulite, senza eccessi né fronzoli, e i tessuti utilizzati sono i classici da sposa: lo chiffon, l'organza, il tulle. Il nostro obiettivo è quello di alzare un po' il target e riuscire ad avere abiti di stilisti conosciuti anche in Italia, sempre a noleggio. Si va da un minimo di 500 euro a un massimo di 1000 e il costo è comprensivo di servizio lavanderia finale. In genere, le spose ritirano l'abito il mercoledì per riportarcelo entro una settimana».
Ma il solo abito non fa una sposa: «Tra gli accessori - aggiunge Cristina - che servono a completare la mise noi mettiamo a disposizione il velo, ma anche bolerini, stole e cappe per coprire le spalle. Per le prove dell'abito in atelier abbiamo anche le scarpe, ma non le noleggiamo. Tuttavia, potremmo occuparci del loro ordine e con meno di 100 euro fornire anche le calzature».
Per le più romantiche che, oltre ad essere innamorate dello sposo, si lasciano incantare anche dall'abito che le condurrà all'altare, Milos Atelier si occupa del confezionamento ex novo: «Nel caso la sposa non se ne voglia separare, abbiamo l'opportunità di far rifare l'abito con una spesa massima di 2400 euro». Cristina Pedrazzoli, oltre ad ampliare la sua offerta di abiti da sposa, punta anche sugli abiti da cerimonia maschili.