Un «laboratorio» per le imprese del quarto settore

Confindustria e Mediobanca hanno siglato un accordo che istituisce un «Laboratorio per la competitività delle imprese», destinato alle aziende italiane del cosiddetto quarto capitalismo, ovvero di dimensione intermedia e con presenza internazionale. Scopo dell'iniziativa - è scritto in un comunicato congiunto - «è identificare criticità, aspettative ed esigenze, promuovendo iniziative europee e nazionali a sostegno delle aziende». L'intesa parte con un'indagine per la quale sarà identificato un campione di aziende che risponde ad alcuni requisiti. Tra questi, essere una società di capitali; avere un fatturato annuo compreso tra i 40 e i 500 milioni di euro e almeno 50 dipendenti; avere un’operatività nel manifatturiero e nei servizi alle imprese. Con questo accordo Confindustria mira «a identificare i punti di forza dell'imprenditorialità».