Lacrime d’addio e sale stracolme per il maghetto «Harry Potter»

Non poteva che chiudere con il botto tenendo fede a quella magia che ne ha sancito il successo planetario. Harry Potter e i doni della morte - parte 2, epilogo della saga del maghetto, ha fatto sfracelli anche a Genova con quasi 20mila spettatori raccolti in soli cinque giorni di programmazione. Si pensi, per capire, che Cars 2, pur presente da diverse settimane, ha avuto, da quando è uscito nelle sale del capoluogo ligure, un centinaio di paganti in più. Un successo atteso sì ma forse al di là delle più rosee aspettative visto che a livello mondiale ha ottenuto addirittura il record di incasso di un film all’esordio. Che poi la pellicola non sia un capolavoro, poco importa; ciò che conta è poter salutare un eroe che ha accompagnato nella crescita un’intera generazione. Non a caso abbiamo visto ragazzi piangere alla fine della proiezione neanche fossimo ad un funerale. Eppure, proprio questo fatto sta a significare quanto sia stato amato Harry dai fan e come abbia influito, anche nelle piccole cose, sulla nostra società. La porticina lasciata aperta dalla Rowling, poi, sia nella trama, sia nel «mai dire mai» da lei pronunciato recentemente fanno sperare che la parola fine non sia ancora stata definitivamente scritta.
I più visti a Genova nell’ultima settimana: 1) Harry Potter e i doni della morte - parte 2; 2) Cars 2; 3) Transformers 3; 4) Per sfortuna che ci sei; 5) L’ultimo dei templari; 6) Il ventaglio segreto; 7) I guardiani del destino; 8) Le donne del sesto piano; 9) The Conspirator; 10) In viaggio con una rock star.