Ladri in casa Canalis: forse una gang slava

Sembra orientato sui 300mila il danno subito da Elisabetta Canalis, derubata da un’esperta banda di ladri, forse dell’Est Europa, durante le vacanze invernali trascorse in Sudamerica. La soubrette, 30 anni a settembre, era poi tornata sabato mattina, nel fine settimana infatti riprende il campionato e lei è ospite fissa a «Controcampo» su Italia Uno. L’ex velina ha scoperto il furto verso le 9.30 quando ha aperto la porta del suo appartamento al terzo piano di via Anfossi 2. I ladri, scesi dal tetto e entrati forzando una finestra, avevano poi aperto e svuotato la cassaforte. A 24 ore dal furto sembra che la soubrette sia riuscita a quantificare il furto intorno ai 300mila euro in gioielli e orologi. Le indagini sono affidate al nucleo investigativo dei carabinieri, che ha inviato la squadra rilievi in cerca di qualche traccia. Anche se le indagini si presentano difficili: il colpo sembra infatti fatto da veri professionisti, forse una banda proveniente dal Perù o dall’est Europa. In questi ultimi tempi infatti la criminalità straniera ha soppiantato quella locale anche nel campo dei furti in appartamento.