Ladri in casa di Iannarilli (Fi): narcotizzato coi suoi familiari

Antonello Iannarilli, deputato di Forza Italia, e i suoi familiari sono stati derubati in casa l’altra notte, probabilmente dopo essere stati narcotizzati. I ladri sono entrati nella villa di Iannarilli, alla periferia di Alatri, e una volta all’interno hanno fatto razzia di preziosi e soldi in contanti (l’incasso di un negozio di ceramiche di proprietà della moglie del deputato azzurro) per un valore complessivo di circa 200mila euro. Dal garage hanno invece portato via una Mercedes e un’Audi, dopo aver sfilato le chiavi dalle tasche dei pantaloni di Iannarilli in camera da letto, il tutto senza lasciare tracce e senza che nessuno della famiglia si accorgesse di alcunché. Sul furto stanno indagando i carabinieri, convinti che i ladri abbiano agito con uno spray sonnifero e che si sia trattato di una banda di professionisti, attrezzati allo scopo e andati a colpo sicuro. Le tracce del satellitare delle due auto rubate, infatti, si perdono pochi minuti dopo il furto, in aperta campagna, il che lascia presupporre che i veicoli siano stati caricati su un camion schermato. «È stata davvero una brutta avventura anche se non ci siamo accorti di nulla», ha commentato ieri mattina ancora sotto choc l’onorevole Iannarilli, già assessore regionale all’Agricoltura e attualmente coordinatore di Forza Italia per la provincia di Frosinone.