Ladri in chiesa, rubato un bassorilievo

Mezz’ora di tempo, tanto è stato sufficiente agli ignoti ladri per portarsi via una piccolo bassorilievo in legno raffigurante la Pietà, dalla chiesa di San Francesco di Paola, in via Manzoni 22. Il furto è stato infatti scoperto ieri verso le 16 dal sagrestano, che aveva aperto il tempio alle 15.30.
La scultura, alta 79 centimetri e larga 68, apparteneva con ogni probabilità al fregio di un vecchio armadio da sagrestia, risalente al Seicento. Cinque anni fa è stata donata da un privato alla chiesa ed è stata collocata nel corridoio che porta all’uscita su via Montenapoleone. Ieri il parroco, uscito per le consueta benedizioni natalizie, al suo rientro alle 17 si è trovato di fronte a un mortificatissimo sagrestano che gli dava la brutta notizia. Un’ora prima infatti, aggirandosi per la chiesa si era accorto che la scultura era stata staccata dal muro, dov’era stata posta a circa un paio di metri di altezza.
Impossibile per il momento fare ipotesi anche se il linea di massima questi colpi avvengono quasi esclusivamente su commissione. Di sicuro si tratta di un’opera d’arte poco conosciuta e non certo di un valore particolarmente elevato. Le indagini sono state affidate alla squadra mobile che sta già cercando di prendere in consegna le registrazioni delle tv a circuito chiuso posizionate in zona. Anche se, date le modeste dimensioni della scultura, il ladro potrebbe averla tranquillamente infilata sotto la giacca dal ladro, passando poi facilmente inosservato.