Ladri nel market: allarme attentato

Alcune bottiglie d’acqua abbandonate in un angolo del centro commerciale, al riparo da telecamere e occhi indiscreti. Subito è scattato l’allarme rosso tale da fare intervenire uomini delle forze dell’ordine specializzati in materia di attentati. Per fortuna si trattava di un falso allarme: i contenitori erano pieni soltanto di acqua minerale che qualcuno aveva stranamente abbandonato. Un paio di giorni di discreta osservazione e l’arcano è stato svelato. Più che improbabili terroristi a disfarsi delle bottiglie erano soltanto due ladri. Che puntualmente sono finiti in manette. Due romeni che avevano trovato il sistema di fare la spesa gratis, in un supermercato del centro commerciale Metropoli di Novate Milanese. Si aggiravano fra gli scaffali scegliendo alimentari, prodotti di cosmesi ed altra merce di valore che la donna nascondeva nella borsa. Per sfuggire a possibili controlli, quella che sembrava una normalissima famiglia si presentava alle casse con un paio di confezioni di acqua minerale. Nessuno immaginava che nascondessero il malloppo in borsa, e così pagati i pochi euro per le bottiglie, passavano indisturbati le casse. Messi a segno i furti non si prendevano neppure la briga di portarsi via l’acqua: l’abbandonavano nel parcheggio del centro commerciale \