Ladri di slot machine: 6 colpi in 7 giorni

Loro, i ladri, alle slot machine, sono gli unici che vincono sempre. In una settimana, sono riusciti a rubare le macchinette da sei locali pubblici. La successione dei colpi varia. A volte i balordi sfondano la vetrina del bar utilizzando automezzi come arieti. In altre occasioni si aprono il varco tagliando le saracinesche e i vetri con robuste cesoie. In cinque occasioni la batteria, che opera sempre durante la notte, con la complicità del buio, ha colpito al quartiere Palazzolo Milanese di Paderno Dugnano. Agiscono in tre o quattro. Controllano i bar che gestiscono diverse macchinette elettroniche, verificano le modalità più adatte per il furto e portano a termine la razzia.
Una volta entrata all’interno dell’esercizio, la banda delle slot machine prende le macchinette e le trascina fino in strada. Quindi, le carica sopra un camioncino e sparisce. In un paio d’occasioni i ladri, quando capiscono che nessun occhio indiscreto è in grado di vederli e la zona è isolata, completano il lavoretto nei pressi del bar preso di mira. Utilizzando un grosso cacciavite scardinano lo sportello della cassetta con i soldi, prelevano il bottino e battono in ritirata.
Oltre alle cinque razzie messe a segno a Palazzolo, la gang ha agito anche a Desio. I balordi, secondo gli inquirenti potrebbero essere tutti romeni, non «prelevano» altro. A loro interessano esclusivamente le modernissime slot: sono dei veri specialisti. «Nel mio locale - racconta un commerciante di Palazzolo – si sono fatti vivi due volte nel giro di pochi giorni. Mio figlio ha deciso di rimanere a dormire nell’esercizio per alcune notti. Quindi, abbiamo deciso di far installare l’impianto d’allarme. Non si riesce più a vivere tranquilli. La sera, dobbiamo stare con gli occhi ben aperti perché si presentano persone in vena di attaccare briga. Adesso, anche dopo la chiusura, non abbiamo pace».
In tutto, la banda avrebbe messo in tasca un bottino tra i quindici e i ventimila euro. Intanto, i carabinieri della compagnia di Desio, hanno intensificato i pattugliamenti nelle zone a rischio, per arrivare al più presto alla cattura degli stranieri che stanno togliendo il sonno ad un’intera categoria di commercianti.