Lady Alemanno tra donne, carcere e famiglia

Politica, donne e famiglia. La triade di Isabella Rauti, figlia dello storico dirigente della Fiamma Pino e moglie del sindaco di Roma Gianni Alemanno, è chiara. Ospite di Maria Latella a «Scusi, lei è favorevole o contrario?», da consigliere della Regione Lazio ha affrontato uno per uno i temi ai quali è più affezionata. Innanzitutto le donne, con l’idea di «un istituto di custodia attenuata per detenute madri, sull’esempio di quanto fatto a Milano». Senza dimenticare la proposta di un osservatorio contro la discriminazione. Insomma, «vorrei continuare ad occuparmi di pari opportunità». E in tale veste Isabella Rauti fa un distinguo, «tra “velinismo” e donne che hanno un senso politico, anche se molto giovani». Infine, Lady Alemanno dice la sua anche sui «figli di»: «Le “trote” ci sono ovunque, non solo il politica ma anche in economia. Dobbiamo fare in modo che si affermino per merito».