Lady Calderoli «riceve» il governo

Gianna Gancia (nella foto) non è sola. La sua campagna elettorale sotto la bandiera leghista come alfiere del centrodestra ha trovato l’appoggio del governo che nelle sue missioni in giro per l’Italia ieri ha toccato Cuneo. In campo tre ministri e cinque sottosegretari, che hanno approfittato della trasferta per salutare lady Calderoli che punta alla presidenza della Provincia di Cuneo. C’erano i ministri Gianfranco Rotondi, Luca Zaia e naturalmente Roberto Calderoli, con i sottosegretari Michelino Davico, Giacomo Caliendo, Guido Crosetto, Bartolomeo Giachino e Ferruccio Fazio». È la prima volta di una simile task force nel Cuneese. Neppure l’attuale presidente Raffaele Costa era stato così coccolato. «La Granda - ha sottolineato la Gancia, nel Carroccio fin da ragazza - è un’area di confine ma è tra le province più vitali per questo il governo non la dimenticherà».