Ma Lady Gaga merita tutto questo can can?

Il suo nuovo cd "Born this way" uscirà lunedì contemporaneamente in tutto il mondo e dominerà le classifiche per settimane. L'ultimo album ha venduto 8 milioni di copie. Lei non si ferma mai, con un unico obiettivo: sorprendere. Ma è vera gloria?

Il nuovo cd di Lady Gaga, «Born this way», uscirà contemporaneamente in tutto il mondo lunedì ma è già stato «leakato» su qualche sito grazie allo streaming del free press Metro ed è quindi già ascoltabile. Sarà senza dubbio un evento destinato a dominare le classifiche per molte settimane. Preceduto da due singoli con relativi video («Born this way» e «Judas»), che hanno avuto milioni e milioni di download in tutto il mondo, «Born this way» è una collezione di quattordici brani composti per intero da Lady Gaga con la collaborazione di Red One, Fernando Garibay e Dj White Shadow, e segue lo strepitoso successo del precedente «The fame monster» che ha venduto otto milioni di copie nel mondo (in Italia ha raggiunto il doppio disco di platino). In realtà Lady Gaga non si ferma sostanzialmente da quando ha esordito, cioè circa tre anni fa, mescolando una quantità impressionante di concerti, apparizioni televisive e servizi fotografici che uno dopo l’altro hanno creato stupore e dibattiti. L’altro giorno è per esempio sbarcata a sorpresa a Cannes attirando una quantità impressionante di giornalisti. E nei prossimi mesi è stata pianificata una campagna promozionale senza precedenti, basata su di un’unica esigenza: sorprendere. Perciò è assai probabile che «Born this way» diventi, se non il più venduto dell’anno, senz’altro il più abile ad attirare attenzione. Anche per merito dei testi, che non sono mai banali, come ci si potrebbe aspettare, pure se rimangono nell’ambito del pop e sono appoggiati a una struttura musicale che è quella indefinita e svolazzante della dance più lieve. Ma - e ce lo chiediamo qui - è vera gloria?