Lagaccio: sarà allargata la strada «killer»

Il Comune di Genova ha approvato ieri il progetto preliminare e definitivo di allargamento di parte di via Del Lagaccio, nel tratto tra via Bari e la Caserma Gavoglio, uno degli ex cespiti della Difesa che presto passeranno a Tursi e che a tutt’oggi è oggetto di progettazione per la futura utilizzazione. Ma mentre la progettazione prosegue, gli abitanti del Lagaccio possono tirare un sospiro di sollievo per l’allargamento di uno dei tratti stradali più pericolosi nella zona. Proprio per l’urgenza dell’intervento, l’allargamento della strada è stato stralciato dal progetto generale di riqualificazione del restante tratto stradale e della Gavoglio. Entro il 2009 partirà il bando ed entro sei mesi la strada sarà allargata: «La Caserma è ancora in mano al Demanio - ha ribadito l’assessore ai lavori pubblici Mario Margini - ma abbiamo potuto iniziare dalla strada, l’intervento più richiesto dagli abitanti. Per il futuro della Gavoglio l’istituto idrografico della Marina, presente all’interno della caserma, potrebbe rimanere». «E non escludiamo la realizzazione di alloggi sociali nella parte restante - ha sottolineto Bruno Pastorino, assessore per le politiche abitative - oltre a realizzare del verde per il quartiere». Intanto si procede con la strada: 150 metri all’altezza del semaforo che regola il senso unico alternato e che è destinato a sparire. La strada sarà larga 6 metri più un metro di marciapiede mentre nel punto più stretto, che oggi è di 4 metri, la strada sarà larga cinque. Il costo complessivo dell’opera è di 347.940 euro.