Lamacchi allunga il contratto e Caccia dichiara amore eterno

Luca Russo

Dopo capitan Tedesco, Marco Rossi e Cristian Stellini ieri è toccato a Gianluca Lamacchi e Nicola Caccia. Anche il bomber campano ha infatti ufficializzato la sua permanenza in rossoblù. Come gli altri si è ridotto l'ingaggio, allungando il contratto fino al 2007, e soprattutto ha rinunciato alla massima serie propostagli dalla sua Empoli dove l'attaccante campano ha messo su casa. «Ho scelto di rimanere anche se potevo tornare a giocare in serie A - ha dichiarato - Si era fatta sotto una squadra, però il mio paradiso è qui visto che a Genova sto come un papa. Voglio aiutare Preziosi, al quale mi lega un profondo affetto, a riportare il Genoa dove merita. Quanto ai tifosi, spero che anche loro saranno contenti della mia scelta». Una bella conferma che ha rasserenato ulteriormente l'ambiente. Stesso discorso per il difensore Lamacchi che ieri ha siglato la sua permanenza in rossoblù anche per le prossime stagioni. Intanto il rinvio del campionato ha dato una boccata d'ossigeno a mister Vavassori che potrà valutare con molta attenzione il gruppo in attesa dell'esordio di Ravenna. Oggi nuova seduta sempre a Ronco Scrivia alle 15.30.
In uscita c'è invece da registrare il forte interessamento della Dinamo Kiev per il difensore slavo Markovic. Una trattativa è stata intavolata dal suo agente e potrebbe nelle prossime ore sfociare nella firma del contratto. Proprio a Kiev (2milioni e 580mila abitanti) l'ex genoano si era recato la scorsa settimana con la nazionale serba, per partecipare al quadrangolare Lobanowsi. Stellone incece ha rifiutato il Messina.