L'America violenta di Weegee Scatti in mostra a Reggio Emilia

Omicidi, incidenti stradali, incendi e tragedie di ogni genere. Era questo il teatro in cui si muoveva Arthur Felling, meglio conosciuto come Weegee, fotoreporter newyorkese attivo negli anni Trenta del Novecento che ha raccontato l'America più violenta trasformando la sua firma in leggenda. Palazzo Magnani a Reggio Emilia gli dedica una retrospettiva ospitando fino al 14 luglio più di cento fotografie originali, oltre a quotidiani, riviste, libri e film d'epoca. Info: www.palazzomagnani.it. Poi provate a catturare scene notturne urbane ispirati dalla sua arte.
Immagine: Iso 1600; 1/80 f4 realizzata con Fujifilm X100S, compatta perfetta per questo genere di riprese. Sensore da 16MP, mirino ibrido, AF ibrido molto veloce, ottica fissa 35mm f2; ottimo contenimento del rumore grazie al sensore APS-C X-Trans CMOS (1200 euro).