Lampedusa, nuovo maxi sbarco: 214 immigrati

Oltre 200 clandestini sono stati soccorsi a 20 miglia
dall’isola dalle motovedette della Guardia costiera. Tra loro almeno
tre donne e venti minori. Ieri in 32 erano giunti sulle coste dell’isola. Al largo di Tunisi almeno 26 dispersi dopo il naufragio di un’imbarcazione

Lampedusa - Nuovo maxi sbarco di immigrati a Lampedusa. In 214 sono stati soccorsi a una ventina di miglia dall’isola dalle motovedette della Guardia costiera. Tra loro almeno tre donne e venti minori. Erano stati avvistati da un aereo Atlantic della Marina militare su un barcone che imbarcava acqua. Trasbordati sui mezzi della capitaneria di porto, hanno fatto rotta su Lampedusa. Ieri in 32 erano giunti sulle coste dell’isola, di Linosa e di Licata in tre piccoli sbarchi.

Dispersi al largo di Tunisi È di almeno 26 dispersi il bilancio delle vittime del naufragio di un’imbarcazione a bordo della quale si trovavano almeno 35 clandestini, diretti verso le coste italiane. L’incidente è avvenuto nella notte al largo della Marsa, un sobborgo settentrionale di Tunisi: dei nove sopravvissuti, cinque hanno riguadagnato la riva a nuoto mentre altri quattro sono stati soccorsi in mare.