Lampedusa, soccorso un barcone con 83 tunisini E nelle Egadi arrivati una trentina di immigrati

Ancora
sbarchi sulle coste della Sicilia : nella notte sono approdati 83 tunisini a Lampedusa, mentre a Marettimo,
arcipelago delle Egadi, 33 extracomunitari sono stati rintracciati dai carabinieri mentre vagavano
sull’isola

Lampedusa - Ancora sbarchi sulle coste della Sicilia : nella notte sono approdati 83 tunisini a Lampedusa, mentre a Marettimo, arcipelago delle Egadi, 33 extracomunitari sono stati rintracciati dai carabinieri mentre vagavano sull’isola.

Una carretta del mare a Lampedusa Il barcone sul quale viaggiavano gli 83 tunisini è stato avvistato e recuperato, intorno alle 22, dalle motovedette della Giardia di finanza a largo di Lampedusa. Gli 83 migranti, tutti uomini e in buono stato di salute, sono stati soccorsi e portati nel centro di identificazione ed espulsione. Intanto continuano incessanti i pattugliamenti aerei e navali di Gdf e capitaneria di porto. Al momento sull’isola delle Pelagie sono 585 i migranti ospitati tra il Cie di contrada Imbriacola e l’ex base militare "Loran".

33 immigrati nelle Egadi A Marettimo, nell’arcipelago delle Egadi, davanti alle coste trapanesi, invece 33 extracomunitari sono stati rintracciati all’alba dai carabinieri della compagnia di Trapani mentre vagavano sull’isola. Alcuni di loro si sono dichiarati libici, altri tunisini o algerini, ma sono in corso le procedure di identificazione. Tutti uomini e in buono stato di salute, sono stati portati a Favignana per le prime visite mediche e nel pomeriggio saranno trasferiti a Trapani nel cie Serraino Vulpitta. I militari non hanno rintracciato l’imbarcazione con la quale sarebbero approdati sull’isola e ritengono che gli immigrati siano stati scaricati in mare nelle acque antistanti la costa.