Lanciano una bottiglia dal treno: bimbo rischia di perdere l’occhio

Un bambino di otto anni di nazionalità svizzera ha rischiato di perdere un occhio per il lancio di una bottiglietta di vetro da un finestrino di un treno in corsa. È successo l’altra sera, poco dopo le 23, all’altezza del passaggio a livello di via Rossello a Pietra Ligure, nel ponente Savonese. Il piccolo turista si trovava in compagnia dei propri genitori quando da un finestrino è stata lanciata la bottiglietta che si è frantumata contro un palo dell’illuminazione andando in mille pezzi. Una scheggia ha colpito il piccolo al volto provocandogli una profonda ferita vicino a un occhio. A soccorrerlo sono stati i volontari di Pietra Soccorso che hanno trasportato il turista svizzero all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. I medici lo hanno sottoposto a radiografie e medicato: per fortuna la scheggia di vetro aveva soltato sfiorato la cornea. Ad indagare sull’accaduto sono stati chiamati i carabinieri di Pietra Ligure che sono impegnati nelle ricerche dello sconsiderato passeggero che ha lanciato l’oggetto dal treno.