Lanciano molotov per noia: istruzioni sul web

Tre ragazzi romani, due da poco
maggiorenni e uno di 17 anni, sono stati arrestati dalle forze
dell’ordine. I giovani hanno lanciato tre molotov contro un
muro in una zona periferica della capitale: le avevano &quot;confezionate&quot; seguendo le istruzioni su <em>Youtube</em>

Roma - La lezione su come fabbricare una molotov l’avevano vista su Youtube. Così, per ammazzare la noia, hanno pensato di costruire gli ordigni e lanciarli. E poi riprendersi con un videofonino con l’intenzione di inserire le loro gesta nel sito-video.

Tre ragazzi in manette Tre ragazzi romani, due da poco maggiorenni e uno di 17 anni, sono stati sorpresi dalle forze dell’ordine a lanciare tre molotov la scorsa notte contro un muro in una zona periferica della capitale. Alla polizia che li ha arrestati per fabbricazione e detenzione di armi da guerra, i tre, tutti incensurati, ragazzi della 'Roma bene' con casa al centro storico dalle parti di piazza Farnese, hanno raccontato di averlo fatto soltanto per divertimento. "Non avevamo nulla da fare", hanno spiegato.

Il video su Youtube I ragazzi hanno precisato di avere visto su Youtube come si realizzava una bottiglia incendiaria, hanno voluto anche loro provare a costruire i rudimentali ordigni, per poter poi comparire sul sito. Il lancio delle bottiglie è avvenuto in vicolo dell’Annunziatella, zona Eur, e una molotov è stata anche lanciata contro il muro di cinta della casa di cura Santa Lucia. Il tutto ripreso da un videofonino, con il quale i ragazzi avevano filmato il lancio e l’esplosione delle bottiglie incendiarie. La lezione di molotov, on line dal 31 marzo da una persona che si firma Lastarg, dura poco più di due minuti: il video ha un titolo esplicito, "Come creare una bottiglia incendiaria molotov", e si vedono alcuni ragazzi, dall’accento campano riempire una bottiglia di vetro di miscela, la benzina utilizzata per i mezzi a due ruote, e di insetticida. La bottiglia viene poi chiusa con un pezzo di stoffa. Nel video vengono ripresi anche altri ragazzi che seguono le operazioni ridendo e incitando l’amico a "fare presto". Nell’attesa che l’opera si concluda, uno dei giovani prende in mano la bottiglia di plastica che contiene la benzina e le dà fuoco. Infine il gruppo "testa" la bomba lanciandola contro un muro.

I messaggi degli internauti A corredare il filmato, alcuni messaggi lasciati dai visitatori: "Siete stati dei geni - scrive Zabaio - Ci proverò anche io perchè con l’alcool non viene bene", mentre Coolgaru assicura che lui "è bravo a costruire bombe fumogene".