Lancio di sassi dal cavalcavia I ragazzini: eravamo annoiati

Sono stati identificati dalla polizia Stradale di Ancona gli autori del lancio di sassi in autostrada nella notte tra sabato e domenica scorsi. Un masso di circa mezzo chilo era stato scagliato da un cavalcavia contro un pullman in transito sulla A14, all'altezza di Montigano di Senigallia: il sasso, lungo una quindicina di centimetri, aveva squarciato il parabrezza penetrando all'interno del mezzo. Tempestivo l'intervento della stradale che aveva attivato le indagini. Gli autori tutti identificati sono quattro studenti minorenni, tra i 15 e i 17 anni, ora indagati dalla Procura per tentato omicidio aggravato e continuato. Avrebbero agito per «movimentare la serata». A bordo del mezzo, che viaggiava di notte, c'erano 33 persone di ritorno da una gita.
Gli investigatori ritengono inoltre che i quattro siano responsabili anche di un altro episodio analogo, risalente alla notte dell'11 novembre scorso, quando un'altra sassata aveva mandato in frantumi il lunotto anteriore di un camion. In quell'occasione altri veicoli furono colpiti da sassi, senza riportare danni.