Landi Di Chiavenna lascia Fini e torna nel Pdl: "Scelta radicale per sostenere Letizia Moratti"

L'assessore comunale alla Salute, Giampaolo Landi di Chiavenna, tra i primi ad aderire al Fli, torna nel Popolo della libertà. "Ho fatto - ha detto Landi - una scelta radicale. Sono stato fra i primissimi a entrare in Fli e sono il primo a uscirne.
Rientro nel Pdl soprattutto per sostenere la candidatura di Letizia Moratti&quot;. Il sindaco: &quot;Segnale importante&quot;<br />

Giampaolo Landi di Chiavenna lascia Fli e torna nel Pdl. Lo ha annunciato lo stesso assessore alla Salute del Comune ed ex deputato di An, che era stato fra i primi ad aderire a Futuro e Libertà, il movimento lanciato da Gianfranco Fini dopo la rottura con Silvio Berlusconi. Landi di Chiavenna  ha reso nota la sua decisione durante una conferenza stampa a Palazzo Marino. "Ho fatto - ha detto Landi - una scelta radicale. Sono stato fra i primissimi a entrare in Fli e sono il primo a uscirne. Rientro nel Pdl soprattutto per sostenere la candidatura di Letizia Moratti. Cercherò di portare il contributo che avrei portato come Futuro e Libertà sul programma politico anche nel centrodestra, su temi importanti come la meritocrazia, la legalità, la tutela della salute".

"Non ho ricevuto alcuna pressione dal Pdl, la mia è una libera scelta dettata dal fatto che non condivido alcune decisioni di Fli in particolare quelle 'terzopoliste' che a Milano - spiega Landi di Chiavenna - possono portare alla vittoria di Pisapia e della sinistra". Landi di Chiavenna ha definito "equivoca la politica nazionale di Futuro e Libertà, non accetto ad esempio che in Sicilia si appoggi Lombardo insieme al Partito democratico. Sono sempre stato bipolarista e vedo scelte che non condivido".

Carrieristi L’assessore alla Salute ha anche criticato la gestione milanese di Futuro e Libertà spiegando che "ci sono state delle adesioni che hanno ricordato il metodo delle raccomandazioni e dei carrieristi. Ho detto in passato che non sarei stato come il carro Amsa, quello che raccoglie la spazzatura e rimango fedele a quanto ho detto. Da adesso lavorerò nel Pdl per la conferma di Letizia Moratti". 

La Moratti: segnale importante "Credo che sia un segnale importante per un grande partito che è il partito di maggioranza di questo Paese". Così il sindaco Letizia Moratti a margine di un convegno dei Giovani per Expo all’Università Cattolica ha commentato la decisione di Landi di Chiavenna. La Moratti ha poi voluto sottolineare che Landi "è un buon assessore e ha sempre dimostrato di avere a cuore gli interessi della città". "Credo che anche questo - ha concluso il sindaco - sia importante in quello che è il suo percorso politico".