Landolfi: la Ue parli italiano

«I documenti ufficiali dell’Unione Europea siano tradotti in tempi rapidi anche in italiano». È la richiesta formulata ieri dal ministro delle Comunicazioni Mario Landolfi, durante il suo «primo» Consiglio europeo sulle Tlc. Attualmente i documenti sono tradotti in inglese, francese, tedesco e spagnolo. Per Landolfi anche un incontro con il Commissario europeo Viviane Reding, che ha annunciato «accertamenti preliminari» sul caso degli incentivi ai decoder per il digitale terrestre.

Annunci

Altri articoli