Il lapsus E Bocchino si vanta: «Io, vicecapo Pdl»

Qualcuno dica a Italo Bocchino che il bello del web è dato dall’immediatezza della comunicazione, dalla rapidità con cui si può aggiornare, modificare e commentare le informazioni con il resto del mondo.
Ora, non per fare i precisini, ma forse qualcuno dovrebbe far notare all’onorevole Bocchino che per un politico che pretende di utilizzare internet come mezzo di comunicazione coi suoi elettori, la prima regola è quella di non fare confusione. Italobocchino.com: questo il nome del sito personale del deputato finiano. Sulla pagina dedicata alla biografia si può leggere, a fianco di un primo piano ispirato del nostro che guarda di tre quarti in camera, che Bocchino è nato a Napoli, che ha una bella famiglia, che è laureato in giurisprudenza e che è «vicepresidente vicario del gruppo parlamentare del Pdl». Ebbene, la carica tanto pomposamente riportata non la ricopre più dal 29 aprile, cioè da più di tre mesi. Insomma, ora che Bocchino ha cominciato la nuova avventura nel gruppo parlamentare dei finiani, dovrebbe proprio aggiornare il suo sito.