L'Aquila, in ospedale un caso di mucca pazza

Al San Salvatore una paziente di 62 anni, straniera ma residente in Italia, che ha sintomi del morbo di Creutzfeldt-Jacob. Già effettuate le analisi. L'Asl: "Nessun allarme sanitario"

L'Aquila - Un sospetto caso di "mucca pazza" è stato registrato all’ospedale San Salvatore dell’Aquila. La paziente è una signora straniera di 62 anni, ma residente a L’Aquila, ricoverata nei giorni scorsi con una diagnosi di sospetto morbo di Creutzfeldt-Jacob, malattia che si presenta in forma sporadica e spontanea. La diagnosi - dice la Asl - è compatibile con il risultato delle analisi effettuate dal centro di riferimento nazionale di Bologna. La stessa azienda sanitaria ci tiene a precisare che "non esiste assolutamente alcun allarme sanitario".