L'arte di fare un Ferragosto a Milano

Ecco tutte le mostre, i musei aperti, gli spettacoli e i giochi in città nel giorno più estivo dell'anno. Il Comune: chi visiterà un'esposizione pubblica potrà vedere in anteprima il Museo del Novecento

«Potrebbe piovere»: lo diceva anche Mel Brooks nei sui film ricordando che può sempre andare peggio di come già non vada. A Milano, però, previsioni meteo a parte, Ferragosto non può andare male. Le occasioni per una giornata di festa non mancano, anzi abbondano, «Come se piovesse», sperando di scansare l'ombrello col sarcasmo. Innanzitutto i negozi che promettono di non lasciare soli i «fashion victims». La deroga concessa dal Comune nei giorni scorsi ai negozi, insieme alla volontà di molti ristoratori di non chiudere proprio domani, segna un nuovo trend che il mondo dell'arte e della cultura hanno già abbracciato da qualche stagione, evitando di voltare le spalle a chi, proprio nel mezzo delle ferie, decida di dedicare un giorno allo spirito e alla cultura.
Musei La Pinacoteca di Brera resterà aperta (8,30 - 19,15, tel. 02 722631, euro 11,50) con tutti i suoi tesori e le sue esposizioni temporanee, così come il Cenacolo (8,15 -18,45) dove sarà possibile anche visitare la Sacrestia del Bramante (9-19, tel.02 92800360) dove è in corso parte del quarto ciclo di esposizione del Codice atlantico di Leonardo da Vinci. I biglietti sono separati ma l'occasione è ghiotta. Dopo cenacolo e sacrestia, chi volesse approfondire l'arte di Leonardo può completare la visita dei fogli del codice nella seconda sede espositiva, nella Pinacoteca Ambrosiana (9-19, 10, 15 o 20 euro per entrambe le sedi, 02 806 921). Alla Triennale (10,30 -2030, tel. 02/724341) porte aperte anche per un goloso brunch (02/875441) prima o dopo le sue lusinghe artistiche, da «Napoleone e l'Impero della moda» a «The new italian design reloaded». Il Museo diocesano (02/89420019) tira tardi questa sera, dalle 20,30, con uno spettacolo di burattini e fiabe per i più piccoli. Aperti anche i musei civici del Castello Sforzesco, l'Archeologico San Maurizio, quello di Storia naturale, il Museo del Risorgimento, l'Acquario civico.
Mostre Una bella news, firmata dall'assessorato alla Cultura, riguarda le mostre: a tutti coloro che domani visiteranno una o più mostre in programma al Pac - Padiglione d'Arte Contemporanea, a Palazzo Reale e a Palazzo della Ragione sarà data la possibilità di visitare, in anteprima, il Museo del Novecento che inaugurerà a fine novembre piazza Duomo. Per ottenere questo «biglietto invito» basterà visitare domani, per esempio, una delle mostre di Palazzo Reale. Qui con un unico biglietto da 10 euro sarà possibile visitare le due mostre «Il Chiarismo. Omaggio a De Rocchi - Luce e colore a Milano negli anni Trenta» e «Carla Maria Maggi e il ritratto di Milano negli anni Trenta». Chi visiterà, invece, «I Due Imperi» avrà diritto ad un ingresso ridotto per la mostra «Zhang Huan: Ashman» al Pac - Padiglione d'Arte Contemporanea (via Palestro 14) e viceversa. A Palazzo della Ragione (piazza Mercanti), infine, si possono vedere le straordinarie fotografie di «Francesca Woodman», la cui visita da sempre diritto al biglietto inaugurale per il Museo del Novecento.
Idroscalo Domani con il favore di Giove Pluvio il divertimento sbarca anche all'Idroscalo: allo spazio Tribune, dalle 17 alle 20 una fresca anguriata sulle note dell'orchestra Stefano Frigerio con la partecipazione straordinaria di Noris De Stefani. Per i più piccoli, poi, laboratori Remida@MUBA, che aiutano i bambini ad inventarsi un modo nuovo di vivere l'ambiente. Si potrà anche salire sul trenino che attraversa tutto il parco. Per i golosi, invece, è aperto il «Mercato del Contadino», dalle 14 alle 18.
Latinoamericando e Malpensa Pensi a Ferragosto ed invece da Assago alla volta della città muoverà un carnevale speciale, firmato da latinoamericano. Lungo le vie dell'Expo andrà in scena una sfilata con 300 figuranti e tanta musica sulle note dell'ultimo album di Nu Braz, «Baticumbum». Per chi voglia provare a decollare almeno con la fantasia invece, una buona idea è raggiungere «Volandia» a Somma Lombardo ( 10 - 19, tel. 0331 230007, volandia.it, ingresso da 4 euro) per provare i simulatori che permettono di librarsi con fantasia e tecnologia sopra il Lario o Varese.