Lascia a secco tutto il paese

Fabrizio Tenerelli

da Badalucco

Diciamolo pure, l'idea di rimanere con i rubinetti all'asciutto, proprio non gli andava giù. Tanto meno di dover correre tutti i giorni in Comune a lamentarsi e di sentirsi rispondere sempre la stessa cosa: «Abbia pazienza se siamo stati costretti a razionare l'acqua, ma non è colpa nostra se c'è la siccità». Alla fine, un oculista tedesco di 47 anni, Gerd Steinkamp, in vacanza a Badalucco (Imperia) con moglie e figli, ha deciso di provvedere da sé. Si è recato alla centrale dell'acqua, ha divelto il lucchetto e dopo aver sfondato il quadro del pannello di controllo, ha girato la manopola che comanda l'erogazione idrica. Risultato: a casa sua la pressione dell'acqua era d'un botto tornata quella di una volta. Peccato, però, che altre milleduecento persone erano rimaste con i rubinetti completamente all'asciutto per circa mezza giornata. Il tempo necessario di soddisfare i bisogni della famiglia e di tornare alla centrale per girare la manopola nel senso inverso. È proprio vero che il bisogno aguzza l'ingegno. Gerd, uno stimato professionista di Francoforte, ha scelto Badalucco come meta per l'estate, non accettava l'idea di rovinarsi la vacanza per un disservizio che secondo lui poteva essere risolto con un po' di buona volontà. Più volte si era lamentato in comune sperando di trovare una soluzione, ma quando ha visto che non c'era nulla da fare, ha deciso di passare alle vie forti. Così facendo, però, ha lasciato quasi tutto il paese senz'acqua. Diciamo «quasi tutto», perché Gerd, persona piuttosto scaltra, ha voluto risparmiare gli abitanti del proprio quartiere (Cegno): in prevalenza tedeschi e olandesi. Dai oggi e dai domani, in comune hanno iniziato a insospettirsi. Dopo aver appurato che le improvvise sparizioni d'acqua erano collegate alla centralina forzata, sono stati informati i carabinieri ed è partita la caccia al maniaco. I militari, messi in guardia da una soffiata, hanno rintracciato il tedesco. Sono andati a casa sua e quest'ultimo, anziché trincerarsi dietro il silenzio e cercare qualche scappatoia, ha confessato tutto senza troppi scrupoli.