Lascia Wolfensohn l’inviato Usa del «Quartetto»

Washington. L’inviato del Quartetto, James Wolfesohn, si è dimesso dal suo incarico, spiegando le difficoltà della sua missione di fronte alla vittoria di Hamas alle elezioni palestinesi. «In questi ultimi due o tre mesi, gli eventi politici sono stati tali che i problemi da risolvere sono ormai al di là delle mie competenze», ha detto l’ex presidente della Banca mondiale incontrando la stampa al termine di un colloquio con il segretario di Stato Condoleezza Rice. «Con il governo di Hamas è un momento molto difficile per cercare di negoziare ogni tipo d’intesa», ha spiegato.