Lasciano bimbo in auto, lo salvano i passanti

Nel Lodigiano, un bimbo di nemmeno tre mesi è stato abbandonato in auto sotto il solleone mentre la colonnina di mercurio segnava i 32 gradi centigradi. Salvato da alcuni clienti del supermercato. Denunciati i due genitori egiziani

Tre mesi non ancora compiuti, abbandonato in auto sotto il solleone mentre la colonnina di mercurio, all'esterno della vettura, segnava i 32 gradi centigradi. E' successo nel parcheggio del supermercato Mediaworld, a Cornegliano Laudense, nel Lodigiano. Il bimbo è stato salvato da altri clienti del punto vendita mentre i genitori, due egiziani, sono stati denunciati per abbandono di minore. Sono da poco passate le tredici, fa caldissimo in quest'area senza nemmeno un albero. Sono persone arrivate dopo gli egiziani, che parcheggiano la loro auto di fianco alla Hyundai Trajet si trova il bimbo, a sentire che il piccolo sta piangendo disperato.

Tentano di aprire la vettura ma non ce la fanno. A poco a poco, intorno all'auto si forma un capannello. L'ultimo arrivato decide di spaccare il vetro posteriore della Hyundai, dalla parte del seggiolino sul quale è legato il neonato, per riuscire a tirarlo fuori. E così si fa. Il bimbo, una volta estratto, viene subito portato all'ombra del supermercato e dissetato. E parte la chiamata al 112. I genitori vengono rintracciati quasi subito.

Mentre il piccolo viene visitato al pronto soccorso dell'ospedale Maggiore di Lodi, dove viene reidratato e poi dimesso, padre e madre vengono portati in caserma. Provano a difendersi. Lui, muratore, dice di essere andato solo per pochi minuti all'interno del supermercato con sua moglie perchè dovevano semplicemente acquistare due lampadine. Ma, ovviamente, per i militari questo è ininfluente. E per i due è scattata la denuncia. Si stima che la temperatura nella vettura fosse oltre i 50 gradi centigradi.