L'astronauta gelosa cerca di rapire la collega

Orlando - Un'astronauta della Nasa, Lisa Marie Nowak, è stata arrestata a Orlando, in Florida, per aver aggredito e tentato di sequestrare una donna più giovane, da lei considerata rivale in amore. In quella che appare come un'inconsueta, torbida storia d'amore tra astronauti non sono mancati tutti gli elementi caratteristici del giallo più tradizionale. A raccontare la vicenda è il locale Orlando Sentinel che pubblica inoltre un'impietosa fotografia segnaletica della Nowak accanto a quella 'ufficialè, che ritrae la donna sorridente e con la tuta arancione da astronauta. Quando ieri è stata arrestata, invece, la bionda Lisa Nowak indossava una parrucca, un impermeabile scuro dal bavero rialzato, occhiali da sole a celare lo sguardo.

Il piano Secondo la ricostruzione della polizia la donna, 43 anni, ha guidato per 12 ore dal Texas all'aeroporto internazionale di Orlando per incontrare Colleen Shipman, la ragazza da lei considerata rivale nell'amore per Bill Oefelein, un altro astronauta della Nasa. "Volevo solo parlarle, spaventarla un po', costringerla ad ammettere la sua relazione con Bill", avrebbe detto Lisa Marie per difendersi dalle accuse di aggressione, tentato sequestro, distruzione delle prove, furto di auto, che la polizia della Florida le ha contestato. Il giornale scrive che, ossessionata dalla passione per Oefelein, la Nowak si è messa in auto e ha raggiunto Orlando. All'aeroporto ha aspettato l'arrivo della Shipman che proveniva da Houston. E qui è la stessa vittima a raccontare in prima persona. Shipman - un ingegnere della base Patrick Air Force presso il centro spaziale Kennedy - ha detto alla polizia di essersi accorta della presenza di una donna stranamente camuffata mentre attendeva l'arrivo dei bagagli; quando ha preso il bus per il parcheggio, anche la donna è salita, seguendola poi fino all'auto. "Ho udito passi veloci dietro di me, mi seguivano" ha raccontato la ragazza, aggiungendo di essersi rifugiata rapidamente nella sua auto. Qui la Nowak l'ha raggiunta e ha bussato al finestrino chiedendo prima un passaggio e poi di poter utilizzare il cellulare. Quando la Shipman ha abbassato di qualche centimetro il vetro, l'astronauta le ha spruzzato addosso uno spray urticante, probabilmente al pepe. L'aggredita è riuscita a fuggire via e ad avvertire la polizia che in poco tempo l'ha raggiunta ed arrestata. Nella sua auto sono stati trovati un coltello, una pistola ad aria compressa, guanti di lattice, manette, un'altra parrucca.

Protagonisti silenziosi Il giornale di Orlando avverte che non è stato possibile contattare direttamente né la donna aggredita, né l'astronauta rubacuori. Bill Oefelein, 41 anni, sposato con due figli, cresciuto alla scuola dei Topgun, è stato il pilota dell'ultima missione Nasa del dicembre scorso. Nowak, l'innamorata delusa, sposata con tre figli, è entrata nel programma spaziale americano nel 1996 ed ha partecipato ad una missione Shuttle nel 1996. È in grado di condurre 30 tipi di velivolo, ma questa storia d'amore l'ha lasciata definitivamente a terra.