Latorre: "Grazie Italia, anche se oggi è un grazie a metà"

Il messaggio del fuciliere di Marina rientrato da pochi giorni in Italia dopo l'ischemia che lo ha colpito

Latorre a casa della sorella (a Taranto) con alcuni familiari

"Grazie amici, grazie Italia anche se oggi è un grazie a metà!". Lo scrive sulla sua pagina Facebook Massimiliano Latorre, uno dei due fucilieri della Marina Militare trattenuti in India rientrato da pochi giorni in Italia dopo una ischemia che lo ha colpito il 31 agosto. "Cari amici - continua Latorre - scusate l’assenza dovuta alle mie condizioni fisiche ma ovviamente non voluta".

Il fuciliere poi ne approfitta per "ringraziare tutti gli amici virtuali per gli innumerevoli messaggi di conforto, supporto ed incoraggiamento ricevuti". Latorre ribadisce la fiducia nei confronti del ministro della Difesa, Roberta Pinotti, e quello degli Esteri, Federica Mogherini: "Sono felice e riconoscente di come la ministro Pinotti si sia letteralmente catapultata a Delhi per farmi sentire il suo affetto, che va ben oltre ogni carica politica ed istituzionale preoccupandosi di portare con se il dovuto supporto medico al fine di sincerarsi riguardo il mio stato di salute. Grazie ancora alle signore ministro che con la loro caparbietà tipicamente femminile stanno continuando ad adoperarsi quotidianamente alla risoluzione di questa assurda vicenda consentendo di conseguenza il rientro di Salvo, momento da me tanto atteso come uomo, come amico ma anche come capo team che sente costantemente la responsabilità dei suoi uomini".

Il marò poi aggiunge: "Ad una settimana da quando ho rimesso piede sul suol Patrio anche se mi sembra solo ieri, sono qui in casa circondato dall’affetto di amici parenti e figli, anche se mi rendo conto che molte sono le cose cambiate a cominciare proprio dalla mia salute, e nonostante le sedute giornaliere di fisioterapia sono consapevole che lunga e tortuosa sarà la strada che spero mi consentirà di ritornare un uomo simile a quello che ero fino al 31 agosto 2014". Infine un grazie anche all’ammiraglio Binelli Mantelli, capo di stato maggiore della Difesa, ai medici e agli amici giornalisti che hanno prontamente recepito il mio appello affinché privacy e discrezione prevalessero sgombrando immediatamente il campo, ve ne sono sinceramente grato".

Commenti

angelomaria

Sab, 20/09/2014 - 19:01

CONTENTO CHE SIA IN PATRIA MA MOLTO PIU'PREOCCUPATO PER QUELLO CHE POTREBBE DIVENTARE UN TRAPPOLONE MORTALEO PER UNO O PER LALTRO DA QUANDO LA STORIA HA AVUTO INIZIO LA MIA FIDUCIA IN QUESTO GOVERNO/NICCHIO E'ZERO CHISSA COSALTRO STI INETTI POSSONO COMBINARE E IL DIRE DOPO ALMENO UNO L'ABBIAMO A CASA NO MI ISPIRA PER NIENTE ATTENTI MARO E NON SOLO A QUEI CORNUTI D'INDIANI

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 20/09/2014 - 19:24

già, purtroppo a metà. e tutto per colpa di una inettitudine manifesta e ancora non riparata da parte di una certa bestia bocconiana e amica dell'incartapecorito orco comunista.... vorrei ben vedere se uno dei due avesse le palle di proporsi di andare a prendere il posto dell'altro fuciliere rimasto in india!!!

plaunad

Sab, 20/09/2014 - 19:29

Molto "politically correct" ma non credo molto sincero.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Sab, 20/09/2014 - 20:00

Nel mio piccolo...auguro a questo Signore ed al suo caro amico, tutto il bene possibile:si goda questi momenti con la sua compagna ed i suoi figli nel modo migliore...con AMORE E SERENITA'nel suo caso solo attimi...aimè!! in quanto, non vedo spiragli, per il futuro...con simpatia, Mare. GRAZIE!! ORE 20:OO.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 21/09/2014 - 00:37

Dovrebbe precisare che nel grazie a noi cittadini non sono compresi MONTI E PASSERA. I due maggiori responsabili che andrebbero indagati per il loro vile tradimento a due rappresentanti dell'ESERCITO ITALIANO.

lento

Dom, 21/09/2014 - 08:20

Grazie a tua figlia e al virus influenzale ! L'Italia ? Lascia stare !!

Marcuzzo

Dom, 21/09/2014 - 09:51

Fa sempre piacere vedere una persona che gode di buona salute attorniata dal l'affetto dei propri familiari. Peccato che sia la stessa persona che la salute e l'affetto della famiglia l'abbia tolto a 2 poveri pescatori indiani colpevoli, solo e soltanto, di cercare di procurare un po' di pane per loro stessi e le proprie famiglie. Fatti processare. In India !! Come le leggi ed i trattati internazionali prevedono.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 21/09/2014 - 23:55

# Marcuzzo 09:51 Ma di quali poveri pescatori va cianciando? Chi le ha dato la certezza che siano stati i nostri due Marò ad uccidere i pescatori indiani? L'HANNO FORSE ISTRUITA NELLA CELLULA DEL SUO PARTITO DI TRINARICIUTI CHE SANNO TUTTO DI TUTTI? Le hanno insegnato a ripetere la favoletta mielosa dei poveri indiani? Il solito sistema dei suoi compagnucci capaci solo di denigrare il nostro paese ed i suoi abitanti. DA QUALE PIANETA ALIENO PROVENITE VOI NEOCOMUNISTI DEL 2014?