Il latte da bere direttamente dalla mucca

Il pieno, per favore... ma di latte fresco crudo! Così anche Genova sperimenta il bancolat, il distributore automatico di latte crudo degli allevatori della provincia che vendono a un euro un litro di latte fresco appena munto. Basta munirsi di una bottiglia, prendere la monetina, infilarla nella fessura del distributore e consumarlo a tavola entro tre giorni.
Il latte «direttamente dal produttore al consumatore» sbarca così in città attraverso il «tour del latte» promosso da Radio Babboleo e dall'associazione Provinciale Allevatori di Genova, che toccherà nei prossimi giorni dieci piazze cittadine, da Sestri a Marassi. A dare il via all'iniziativa, tra la gioia di decine di bambini delle scuole materne, ci ha pensato ieri mattina in piazza delle Fontane Marose la mucca Camelia, protagonista della prima tappa del particolare giro che ha permesso ai piccoli spettatori di conoscere dal vivo e toccare l'animale.
«Abbiamo voluto sperimentare questa tipologia di vendita per far conoscere il latte delle nostre valli - spiega Marco Parodi, presidente dell'Associazione Provinciale degli Allevatori di Genova -. I sette distributori dislocati in città permetteranno così di acquistare latte munto nelle stalle autorizzate della provincia e periodicamente controllate dai tecnici della Asl. È un latte di alta qualità, controllato e garantito e prodotto da un solo allevatore delle nostre zone. È consigliato come bevanda cruda che si conserva in frigorifero a una temperatura massima di 4°C». «Il latte crudo non è sottoposto ad alcun trattamento di scrematura, omogeneizzazione, pastorizzazione o ultrafiltrazione - dichiara Enrico Canale, tecnologo alimentare -. Insomma mantiene inalterate tutte le vitamine e le qualità nutrizionali». Il prezzo poi è l'altro punto di forza, costa infatti un trenta per cento in meno di quello in commercio: un euro al litro contro un euro e quaranta centesimi degli altri. Le prossime tappe del tour saranno: oggi a Sestri in piazza Poch (dalle 8 alle 13), domani a Sturla in piazza Ragazzi del ’99 (8-13), sabato a Certosa in piazza Petrella (8-13), domenica al Porto Antico (16-18), il 16 in piazza Palermo (8-13), il 17 a Voltri in piazza Gaggero (8-13), il 18 a Terralba in piazza Terralba (8-13), il 19 a Pegli in piazza Porticciolo (8-13), il 20 in piazza Colombo (16-19), il 21 a Marassi in piazza Galileo Ferraris (8-13). È possibile visitare il sito www.lattecrudoinliguria.com